Thriller

L’amica del cuore di Sarah Pinborough

Puoi fuggire, nasconderti, cercare di dimenticare, ma il ricordo di quello che hai fatto riesce sempre a trovarti. Lisa ha imparato a non parlare del suo passato, a non fidarsi di nessuno e a condividere la sua vita con il rimorso e con la paura. Paura di essere riconosciuta, paura di essere trovata e anche paura di ricostruirsi una vita normale, di non meritare alcuna felicità. Paura per sé e paura per chi ama. Una persona che nel passato si è macchiata di un atto efferato può cambiare nel tempo? Un crimine compiuto nel passato condiziona per sempre la vita di un individuo. E le persone che hanno commesso un crimine atroce possono ottenere il nostro perdono?

Qualcuno una volta mi ha detto che il nostro corpo subisce un ricambio cellulare completo nell’arco di sette anni. Quindi in pratica siamo persone completamente diverse da come eravamo sette anni fa, e la persona che eravamo allora era diversa da come era stata sette anni prima. Questo mi fa chiedere perché si sia sempre così affascinati dal passato degli altri, visto che nessuno di noi è chi era una volta.

Mi è piaciuto

Una trama costruita in modo brillante, ricca di colpi di scena e con gli elementi giusti per un bel thriller psicologico. Bravissima l’autrice a condurti dove vuole, a farti imboccare una strada e lasciarti improvvisamente scoprire che non è quella giusta. Anche se gli indizi per capire tutto erano stati sapientemente disseminati nella storia.

 

Voto 4/5


Titolo L’amica del cuore

Autore Sarah Pinboorugh

Paese Gran Bretagna

Editore PIEMME, 2018

Numero pagine 367

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *