Narrativa straniera

Il giardino di bronzo di Gustavo Malajovich

Moira scompare misteriosamente insieme alla sua babysitter in un normale pomeriggio di Buenos Aires. Le ricerche svolte dalla polizia girano a  vuoto e non danno alcun frutto. Lila, la fragile moglie di Fabian, che ancor prima della sparizione della figlia soffriva di depressione, non sopporta il dolore e si suicida. 

Dopo il ritrovamento del cadavere di Cecilia, la giovane babysitter, quando anche la polizia sembra aver abbandonato le ricerche, Fabian rimane il solo, disperato e testardo, intenzionato a scoprire cosa sia successo a Moira. All’inizio aiutato da Doberti, un ambiguo investigatore privato, e successivamente da solo, Fabian arriva fino in Argentina per trovare la figlia. Perché la scomparsa improvvisa di un figlio è una domanda senza fine a cui è impossibile non tentare di dare risposta.

Anche a distanza di anni Fabian non riesce a costruire un nuovo sé e rassegnarsi alla scomparsa di Moira. In un ambiguo gioco di specchi, in cui niente è come sembra, e che lo porterà lontano da Buenos Aires, Fabian faticosamente raggiunge la verità ma scopre che è ben diversa da quella che si aspettava.

“Mise via il giornale e rimase seduto in silenzio. Non riusciva a togliersi dalla testa il discorso della “visione periferica”, Si chiese se in tutta quella storia, in cui a essere in gioco era la vita stessa, non gli fosse mancato proprio quel tipo di prospettiva. Stava osservando il campo da gioco per intero? O, in un angolo cieco restava qualcosa che gli sfuggiva e che, tragicamente, gli impediva di arrivare alla verità?”

Mi è piaciuto.

Un bel noir dalle ambizioni cupe e dai personaggi loschi e ambigui che pigramente catturano il lettore. Il ritmo è lento, come capita spesso con gli autori di lingua spagnola, senza mai però risultare noioso. Un romanzo ben scritto e con una trama ben congegnata.

Voto: 4/5


Titolo Il giardino di bronzo

Autore Gustavo Malajovich

Paese Agentina

Editore Sem, 2019

Numero pagine 504

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *