Narrativa straniera

L’ombra di Melanie Raabe

Una giovane giornalista si è precipitosamente trasferita a Vienna dopo aver troncato a Berlino la relazione con un fidanzato innamorato. Passeggiando per le vie del centro incontra una strana mendicante che le annuncia un messaggio enigmatico. “L’11 febbraio ucciderai al Prater un uomo di nome Arthur Grimm. Di tua spontanea volontà. E con ottime ragioni.”

Probabilmente Norah avrebbe presto dimenticato la mendicante e il suo messaggio se non fosse che l’11 febbraio rappresenta una data importante per lei. Anni prima proprio quel giorno la sua amica di gioventù Valerie si era suicidata provocandole una profonda ferita. È una semplice coincidenza che la mendicante le abbia parlato proprio del giorno 11 febbraio? E l’incredibile somiglianza tra la sua vicina di casa e Valerie è un’altra coincidenza? Norah, decisa ad appurare la verità, rischia di venirne travolta.

Da piccola le capitava spesso di desiderare occhi a raggi X per guardare attraverso le pareti, per vedere le storie che celavano. Che persone erano, Come vivevano. Da adulta però a volte era felice che tutta quella miseria restasse nascosta. Poter vedere la facciata splendente e basta.”

Non mi è piaciuto.

Questo romanzo è l’ennesima dimostrazione che tra me e gli scrittori tedeschi non scorre buon sangue. L’ho trovato lento e poco coinvolgente. Uno psicothriller poco psico e per niente thriller, a mio parere.

Voto: 2/5


Titolo L’ombra

Autore Melanie Raabe

Paese Germania

Editore Corbaccio, 2019

Numero pagine 309

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *