Narrativa italiana

Il sanguinaccio dell’Immacolata di Giuseppina Torregrossa

La mattina del giorno dell’Immacolata, Saveria Russo da un ultimo bacio al suo bambino ed esce di casa per recarsi in pasticceria. Ha un brutto presentimento che non riesce a scacciare ma, come vuole la tradizione, deve preparare il sanguinaccio. Ad aspettarla all’interno del negozio c’è l’uomo che l’ucciderà. Non è una morte priva di complicazioni e non può passare inosservata perché Saveria è la figlia di un potente boss della mafia locale.

Marò Pajno che dirige il nucleo anti femminicidio viene incaricata dal questore di Palermo, Bellomo, di indagare e risolvere il caso al più presto. La soluzione in tempi brevi risulterebbe estremamente utile per la carriera del questore che ambisce a diventare Ministro della Giustizia e, qualora ciò avvenisse, la sua posizione diventerebbe disponibile per Marò Pajno.

Ma la vicequestora non è animata da ambizioni di carriera e inoltre sta attraversando un periodo difficile: da qualche mese è rimasta sola e ha un rapporto conflittuale con la madre che disapprova le sue scelte e la rimprovera continuamente. Per placare la sua inquietudine Marò trova consolazione nel cibo.

Forzata ad accettare di occuparsi di quello che a prima vista sembra una rapina finita male, Marò finisce ben presto per appassionarsi al caso della giovane Saveria. Più si addentra nelle indagini più la storia della ragazza la tocca nel profondo. Con ritrovata grinta non tralascia nessun indizio e non esita a indagare in ambienti difficili dove la cultura mafiosa è radicata. Con determinazione e sprezzo del pericolo segue tutte le piste e le dinamiche famigliari sino a scoprire il segreto più terribile.

“Vede, quando nasce un figlio, quella che sembra una separazione è invece una sorta di rimescolamento: il corpo della madre si raddoppia, ma rimane un cuore solo, che finisce dritto nel petto del picciriddo. Perciò quel fagottino che teniamo tra le braccia, baciamo, stringiamo, quella carnuzza profumata, ci è cara e non ce ne possiamo distaccare, perché lì c’è il nostro cuore che batte.”

Mi è piaciuto

Un bel giallo ambientato in una Sicilia piena di profumi. Una protagonista di carattere e una storia piena di significato.

Voto: 4/5


Titolo Il sanguinaccio dell’Immacolata

Autore Giuseppina Torregrossa

Paese Italia

Editore Mondadori, 2019

Numero pagine 229

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *