Narrativa italiana

Le tre notti dell’abbondanza di Paola Cereda

Abbarbicato su uno scoglio a picco sul mare, il paese di Fosco si affaccia su una piccola baia di sabbia finissima a cui è collegato da una lunga scala inutilizzata da tempo. Nessuno può scendere alla spiaggia: è proibito. Zi Totonnu, l’uomo più potente del paese, ha ordinato che nessuno deve usare quella scala, e nessuno lo fa, perché ciò che zi Totonnu comanda, diventa legge.

Irene ha quindici anni e ha la testa annuvolata. Non le piace andare a scuola, preferisce lavorare nella pizzeria di suo padre e coltiva una grande passione: le piace disegnare.

In una Calabria arida e assolata, dove tutto è prestabilito, dove esistono solo ordini da eseguire e il futuro di ognuno è disegnato da altri, dove le donne sono prigioniere di antiche consuetudini e pregiudizi, solo nei suoi quaderni arancioni Irene può dare libero sfogo alla fantasia.

I suoi disegni e gli incontri notturni con Rocco sul tetto del magazzino, sono le uniche valvole di sfogo in un mondo arido e violento. Sul tetto, Irene e Rocco condividono speranza di libertà e sognano un futuro diverso da quello che altri hanno loro riservato.

Durante il pellegrinaggio alla Madonna Delicata, Irene e Rocco, nascosti nella chiesa, assistono ad una conversazione che li catapulta in una realtà inimmaginabile e li trascina in un vortice di violenza, sino al tragico epilogo.

“Gli abitanti di Fosco si aggiravano silenziosi lungo il perimetro della piazza, dentro un intestino di vicoli illuminati soltanto dal giorno. Conversavano sfiorandosi. Le donne camminavano rasenti alle abitazioni e gli uomini sedevano al caffe di Peppantoni u citrata, davanti alle tazzine fumanti.”

Mi è piaciuto

Una bella storia, triste e ciò nonostante piena di speranza. Una galleria di personaggi indimenticabili capaci di trascinare il lettore nella Calabria degli anni ottanta e, come sempre con Paola Cereda, uno stile di scrittura affascinante.

Voto: 4/5


Titolo Le tre notti dell’abbondanza

Autore Paola Cereda

Paese Italia

Editore Giulio Perrone, 2020

Numero pagine 389

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *