Narrativa straniera

Monteperdido di Agustin Martinez

Due ragazzine, Ana e Lucia, scompaiono mentre tornano da scuola e tutte le ricerche effettuate nel loro villaggio, Monteperdido, e nei boschi che lo circondano, non danno alcun esito. Una vicenda dolorosa che ha colpito duramente due famiglie e lasciato una ferita nella comunità.

Sono trascorsi cinque anni da quel terribile fatto quando, a pochi chilometri dal paese, un’auto esce di strada e precipita in un burrone. Dopo complicate operazioni di recupero i soccorritori arrivano sul luogo dell’incidente: il conducente è morto, mentre la ragazza che era con lui è ferita gravemente ma ancora viva. È Ana, una delle due ragazzine scomparse.

Si tratta di un caso troppo importante per lasciarlo nelle mani della Guardia Civil e l’Unità Centrale Operativa di Madrid affida le indagini all’ispettore Santiago Bain e alla vice ispettrice Sara Campos che faticano a penetrare il muro di ostilità che gli abitanti di Monteperdido erigono di fronte a chi non fa parte della loro comunità.

Solo Ana può aiutarli a ricostruire cosa è avvenuto cinque anni prima e soprattutto fornire informazioni utili per ritrovare Lucia e catturare l’uomo che le ha rapite e tenute prigioniere. Ma la ragazza, contrariamente alle aspettative, si rivela poco utile per le indagini poiché non ricorda quasi nulla del lungo periodo in cui insieme a Lucia è rimasta lontana da casa.

“Pensò al modo in cui i parenti delle vittime ascoltavano le dichiarazioni di stupratori, assassini, sequestratori. Il comune denominatori di un’infanzia traumatica, dell’incapacità di controllare gli istinti, del pentimento per la sofferenza causata. E sapeva che quei discorsi ravvivavano l’odio di quelli che avevano subito le loro azioni violente. Le scuse sono sempre giustificazioni e se c’è una cosa che non vuole sentire chi ha persona una persona cara è proprio una giustificazione. Niente giustifica la sofferenza.”

Mi è piaciuto

Un thriller che ipnotizza e indaga a fondo nei legami, a volte malati, che si formano nelle cerchie familiari analizzando con precisione chirurgica i risvolti psicologici dei protagonisti che si muovono inquieti nell’atmosfera claustrofobica di Monteperdido.

Voto: 4/5


Titolo Monteperdido

Autore Agustin Martinez

Paese Spagna

Editore Rizzoli, 2019

Numero pagine 491

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *