Thriller

Una rabbia semplice di Davide Longo

Il caso sembrava già chiuso ancora prima di iniziare. Una donna sudamericana è stata ferita gravemente all’uscita della stazione della metropolitana di Torino, Principi d’Acaja. Alcuni testimoni hanno dichiarato di aver visto una figura maschile con indosso una maschera, bermuda a fiori e un kimono colpire la donna. Nelle immagini delle telecamere della metropolitana il Commissario Arcadipane riconosce, nella figura vestita esattamente come indicato dai testimoni, Luca Apostolo un ragazzo con piccoli precedenti per spaccio. Caso chiuso.

Ma “quello che è ovvio non sempre è vero e quello che è vero non sempre è ovvio”: l’esame autoptico del cadavere non rivela alcuna traccia dell’Apostolo e sugli indumenti sequestrati a casa del ragazzo non vengono ritrovate tracce della donna aggredita. Il giovane asserisce di aver effettuato il tragitto in metropolitana con quello strano abbigliamento a seguito di una scommessa fatta con la sua fidanzata, una ragazza di buona famiglia che conferma la sua versione. Se il ragazzo dice la verità cosa è realmente accaduto?

Arcadipane segue il proprio istinto che lo porta a scavare più a fondo fino ad arrivare al dark web e a una serie di casi apparentemente risolti. Il tutto mentre la sua vita privata, tra il matrimonio fallito alle spalle e rapporti quasi inesistenti con i figli, sembra trascinarlo in un vortice di solitudine e malinconia.

Ci sono cose che non vediamo o non tocchiamo, ma possiamo dedurre che esistono dalle conseguenze della loro presenza.”

Mi è piaciuto

perché la narrazione è ben strutturata e l’autore, attraverso una scrittura eccellente, riesce a dosare il giusto mix di suspense e ironia come solo i grandi scrittori sanno fare. Inoltre Arcadipane è un personaggio incredibile: ironico, pungente, sarcastico, malinconico, burbero e allo stesso tempo tener, come dice Baricco la versione piemontese di Montalbano.

Voto: 4/5


Titolo Una rabbia semplice

Autore Davide Longo

Paese Italia

Editore Einaudi, 2021

Numero pagine 322

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *