Narrativa italiana

I lucci della via Lago di Giuseppe Festa

È la mitica estate del 1982. Mauri ha tredici anni e le sue giornate trascorrono tra le partite della nazionale alla televisione e gli spensierati giochi nella piazzetta di Predore, sulle rive del lago d’Iseo, insieme a Fabi, Maddi, Aura, Viero, Zuzù, Trapola e Brando. I Lucci è il nome che i ragazzini hanno dato al loro gruppo, unito dalla comune passione per la pesca.

Durante un assolato pomeriggio Brando e Mauri si immergono nelle acque del lago a caccia del leggendario pesce Pinna Mozza e improvvisamente Brando non risale più in superficie. La terribile scomparsa fa sprofondare il gruppo di ragazzi in un dolore sordo ma quando, dopo qualche giorno, appaiono misteriosi bigliettini riportanti enigmatici messaggi scritti con la calligrafia di Brando, il dubbio su quanto realmente accaduto all’amico si insinua tra di loro.

“In quest’estate impazzita sono successe tante cose. Alcune devo metterle in ordine, altre devo capirle. Altre ancora, invece, le vedo chiare davanti a me. Per esempio, che quando le persone care ci lasciano, non lo fanno mai del tutto. Che le cose brutte succedono, e anche se cerchi di non vederle non puoi cambiarle. Che in fondo alla disperazione, ti puoi scoprire più grande, e a votle sei meglio di prima.”

Mi è piaciuto

perché rende con vivida suggestione la leggerezza di un assolata estate di giochi e la profondità delle emozioni che turbano l’animo del protagonista, alle prese con il dolore per la scomparsa dell’amico, ma anche con il primo amore e con le prime fondamentali decisioni riguardanti la propria vita.

Voto: 3/5


Titolo I lucci della via Lago

Autore Giuseppe FEsta

Paese Italia

Editore Salani Editore, 2021

Numero pagine 173

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *