Narrativa italiana

Fango di Diego Collaveri

Quando Jamila, una giovane prostituta, si rivolge a Giacomo Donati perché aiuti il fratello accusato ingiustamente di aver ucciso una ragazza, lui rifiuta senza pensarci due volte. Non ha né tempo né voglia di dedicarsi a queste indagini, è pienamente soddisfatto di quanto guadagna con la sua attività: lui fotografa coppie clandestine per poi ricattarle.

Quella stessa notte un’alluvione terribile devasta Livorno e la mattina dopo, il cadavere di Jamila viene ritrovato immerso nel fango. Spinto dai sensi di colpa, Donati inizia a indagare sulla morte della ragazza: ci sono alcuni particolari che non lo convincono e che gli fanno sospettare non si tratti di una disgrazia, quanto piuttosto di un omicidio.

La sua ostinazione nella ricerca di informazioni e indizi lo porta a scoprire alcuni imbrogli e, inevitabilmente, a scontrarsi con la malavita locale mettendo a serio rischio la propria vita.

Lo scenario desolato che incontrai faceva molto più effetto che in televisione. Il ponticello vicino al circolino Arci non aveva più ringhiere ai lati e una grossa gru, di quelle che si utilizzano nei terminal portuali, stava tentando di rimuovere le carcasse ammassate di una decina di auto che la forza della piena aveva accartocciato sul cemento come fossero stagnola.

Mi è piaciuto

Un noir veloce e ipnotico ambientato in una Livorno piegata dalla violenta alluvione del 9 settembre 2017 e un protagonista scanzonato e in fondo simpatico, che vive ai limiti della legalità.

Voto: 4/5


Titolo Fango

Autore Diego Collaveri

Paese Italia

Editore La Corte, 2021

Numero pagine 230

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *