Narrativa straniera

La spiaggia degli affogati di Domingo Villar

Il cadavere di Justo Castelo, ritrovato sulle spiagge di Panxon a sud di Vigo, fa subito pensare a un suicidio. Gli abitanti del villaggio sono concordi nel ritenere che l’uomo, un pescatore di gamberi da tempo depresso, si sia gettato in mare dopo essersi legato le mani con delle fascette.

L’esame autoptico rivela però che l’annegamento è avvenuto dopo che il pescatore è stato colpito alla testa con un corpo contundente dalla forma insolita ed è praticamente impossibile che l’uomo si sia legato le mani da solo.

L’ispettore Leo Caldas con calma meticolosa indaga sulla vita di Justo cercando di penetrare nella tipica riservatezza dei galiziani e dal passato della vittima emerge un naufragio accaduto dodici anni prima, dal quale l’uomo sembrava non essersi mai ripreso.

Mentre i giorni trascorrono tra racconti di navi fantasma e reticenze, Leo Caldas diventa sempre più inquieto, consapevole che le informazioni più importanti sono quelle raccolte a poche ore dal crimine e che basta poco perché gli indizi si dissolvano prima che sia possibile scoprire la verità.


“In seguito le tracce, invece di prendere corpo, si dissolvevano fino a sparire e i dettagli sfumavano in una nebbia fitta che impediva di scovare la verità e trasformavano la risoluzione del caso non solo in una questione di tempo, ma anche di fortuna.”

Mi è piaciuto

Un noir perfetto con una trama strutturata, personaggi che escono dalle pagine e un’ambientazione che svela una regione della Spagna, la Galizia, dove tradizioni e superstizioni continuano a sopravvivere.

Voto: 4/5


Titolo La spiaggia degli affogati

Autore Domingo Villar

Paese Spagna

Editore Ponte alle Grazie, 2021

Numero pagine 483

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *