Thriller

Le segnatrici di Emanuela Valentini

Sara Romani, giovane chirurgo oncologico, torna a Borgo Cardo il piccolo paesino arroccato sull’Appennino Emiliano dove è cresciuta per il funerale dell’amica Claudia, scomparsa quando erano piccole. Il ritrovamento di alcune ossa della bambina in una fossa poco distante dal paese fa calare un’ombra sinistra sulla popolazione locale. Quando nei giorni successivi al funerale la scomparsa improvvisa della giovane figlia del Sindaco va ad aggiungersi ad altre inquietanti sparizioni di ragazzine avvenute negli anni precedenti, Sara avverte il dovere morale di indagare.

Che ci sia un filo che leghi le improvvise sparizioni delle ragazzine da Borgo Cardo? Le scomparse possono essere collegate all’antica tradizione della segnatura, tramandata dalle donne del paese, che promette la guarigione da molti mali? Sara si trova a scavare nel passato e nel presente di un ambiente ostile, carico di segreti e pregiudizi, in cui distinguere il bene dal male diventa sempre più difficile.

“Le segnatrici sono sempre state una realtà vivida e importante di queste montagne disse, accarezzando distrattamente la copertina rigida del romanzo hanno portato avanti per secoli una forma di conoscenza arcaica della cura, un po’ magica, un po’ sciamanica.”

Mi è piaciuto

perché pagina dopo pagina, attraverso una scrittura lineare ma molto evocativa, crea una narrazione intricata che avviluppa e coinvolge. È un thriller ben costruito, impreziosito dai molti riferimenti relativi all’antica tradizione della segnatura che nulla tolgono all’attualità dei personaggi e della storia.

Voto: 4/5


Titolo Le segnatrici

Autore Emanuela Valentini

Paese Italia

Editore Piemme, 2020

Numero pagine 376

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *