Gialli nordici

Troppo vicini di Mattias Edvardsson

Micke e Bianca sono andati a vivere a Kopinge, nel sud della Svezia, per lasciarsi alle spalle i problemi che lui ha avuto a Stoccolma. Abbandonare l’anonimato di una grande città per trasferirsi in un piccolo paese dove le persone sembrano sapere tutto di tutti non è facile, ma Micke e Bianca sono decisi a mantenere le distanze e a non farsi coinvolgere dalle dinamiche dei nuovi vicini. Purtroppo la cosa si rivela meno semplice di quanto credevano e ben presto sia Jackline, l’avvenente ex modella che vive con il figlio adolescente Fabian, che Ola, l’impiegato di banca dall’animo turbolento che in passato ha scontato una condanna per aggressione e Ake e Gun – Britt, gli anziani pensionati “sentinelle” del vicinato, entrano prepotentemente a far parte delle loro vite.

Un pomeriggio Bianca inforca la sua bicicletta rossa per un acquisto dell’ultimo minuto al vicino supermercato e nel cortile di casa viene investita dall’autovettura di Jackline. L’urto è violento e Micke non può far altro che assistere impotente mentre Bianca, priva di sensi, viene caricata su di un’ambulanza che a sirene spiegate si dirige verso il vicino ospedale. Si è trattato davvero di un’incidente o è stato il culmine di un periodo di tensione? È possibile che non sia bastato un trasferimento per allontanare i problemi? E se fosse l’inizio di un nuovo incubo?

Non avremmo mai dovuto trasferirci a Kopinge. Con il senno di poi, ci sono delle nevrosi di Bianca che mi sembrano spaventosamente premonitrici. Diceva che i vicini andavano tenuti a debita distanza, che non bisognava dare confidenza, limitandosi a svuotare la cassetta della posta a vicenda quando l’altro era in ferie.”

Mi è piaciuto

perché ho trovato la storia banale e il finale scontato. La narrazione che salta in continuazione tra i vari personaggi e cambia spesso piano temporale risulta frammentata e farraginosa.

Voto: 2/5


Titolo Troppo vicini

Autore Mattias Edvardsson

Paese Svezia

Editore Rizzoli, 2021

Numero pagine 381

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.