Narrativa italiana

Leon di Carlo Lucarelli

Subito dopo aver partorito due gemelline, Grazia Negro capisce che c’è qualcosa che non va. Un trambusto insolito in sala parto, la fretta di portare via le bambine e, a tenere spalancata la porta per far uscire le infermiere, un poliziotto in divisa.

L’iguana, un pericoloso serial killer che lei ha catturato tempo prima è riuscito a fuggire dalla struttura dove era rinchiuso, dopo aver commesso due omicidi. Per la sua incolumità e quella delle bambine, Grazia viene spostata in un luogo protetto dove la raggiunge Simone, il suo ex compagno non vedente che l’aveva aiutata a risolvere il caso.

Sebbene ancora dolorante per il parto cesareo, Grazia viene coinvolta dal suo superiore nella caccia allo spietato assassino. Una caccia dove nessuno è al sicuro che si rivelerà piena di insidie e di orrore per lei e per chi le sta vicino.

“Questa felicità assoluta che mi strizza dentro la pancia, mi riempie il cervello di brividi e mi arriccia la lingua mentre mi perdo tra i sensi che si stracciano, si dissolvono, opachi e distorti, come un attimo prima di svenire. Amarti mi fa paura, non sai quanto.”

Mi è piaciuto

perché narra una storia semplice e allo stesso tempo insolita, con personaggi perfettamente delineati e caratterizzati. Una trama in cui il lettore si trova, sin dalle prime pagine, a condividere un clima di paura e incertezza.

Voto: 4/5


Titolo Leon

Autore Carlo Lucarelli

Paese Italia

Editore Einaudi, 2021

Numero pagine 203

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.