Narrativa italiana

Mai stati innocenti di Valeria Gargiullo

Anna sta finalmente per lasciare Campo dell’oro, il degradato quartiere alla periferia di Civitavecchia in cui è cresciuta. Ha risparmiato un intero anno per accumulare la somma sufficiente a versare l’anticipo per una stanza in affitto a Milano e pagare la tassa d’iscrizione all’università. Da quando suo padre se ne è andato di casa, dopo essersi distrutto la vita per colpa delle droghe, Anna si è occupata di crescere il fratellino Simone mentre la madre si ammazzava di lavoro per portare in tavola da mangiare. 

Fuggire dallo squallido agglomerato di casermoni, teatro delle miserie della propria famiglia, sarà per Anna una liberazione e lo studio la chiave per costruirsi un futuro migliore. Le si stringe il cuore al pensiero di lasciare a Campo dell’oro la madre e il fratello Simone ma adesso che lui è cresciuto Anna crede di potersi concedere di alleggerirsi di questa responsabilità.

A pochi giorni dalla data stabilita per la partenza, Anna scopre che Simone è entrato a far parte dei Sorci, la banda criminale e spietata che, attraverso soprusi e violenze, terrorizza gli abitanti di Campo dell’oro e qualcosa le si spezza dentro. Anna è disposta a fare di tutto pur di non permettere che Simone diventi un delinquente, anche a rinunciare ai sogni a lungo cullati. Anche a trasformarsi in uno squalo in un mare affollato di piranha.

“Ho dentro dei mostri che proprio non riesco a debellare, attacchi di panico che ingoio la notte. Campo dell’oro ha preso la mia anima e l’ha tagliata in pezzi piccolissimi, come quando io e Simone prendevamo la carta da imballi, la trasformavamo in coriandoli e li tiravamo nell’aria in attesa che ci cadessero in testa. Sono divisa in milioni di parti e mi ricucio di fronte allo specchio quando incontro il mio sguardo.”

Mi è piaciuto

perché l’autrice, seppur molto giovane, riesce a intrecciare una storia dura e graffiante in cui i personaggi, complessi e articolati, escono dagli stereotipi e risultano, tutti, assolutamente credibili. La narrazione è sostenuta da una scrittura  lucida, priva di sbavature, dal potente impatto emotivo.

Voto: 4/5


Titolo Mai stati innocenti

Autore Valeria Gargiullo

Paese Italia

Editore Salani, 2022

Numero pagine 322

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.