Narrativa italiana

Manuzzelle di Gaia Amaral

L’amicizia tra Ada ed Elda è nata quando erano bambine ma è stata resa ancor più forte da un fatto terribile avvenuto nella loro infanzia.

Un segreto pesante da cui a vent’anni Ada sfugge con un matrimonio che la porterà nel Nord Italia, mentre Elda decide di entrare come novizia nel monastero della Madonna della Catena per diventare suora di clausura. Per qualche tempo le due giovani si scambiano delle lettere, ma lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale taglia il filo sottile che le teneva unite.

Alla fine della guerra Ada, rimasta vedova, torna in Sicilia a vivere con la madre scopre che la sua amica più cara è morta. Ada però non crede alla sua morte. A suffragare la sua convinzione c’è uno strano biglietto vergato con la scrittura di Elda, datato successivamente alla sua morte, e la convinzione che il Monastero nasconda qualche terribile segreto.

Lei ed Elda si sono scambiate la promesso di aiutarsi sempre, Ada non ha quindi altra alternativa se non quella di entrare come novizia nel monastero della Madonna della Catena, cercare la sua amica e liberarla.

“Tutto non è come sembra… fino a quando gli eventi non si sono realizzati e subentra il senno del poi… purtroppo è così. Questa è la vita.”

Mi è piaciuto

perché è un thriller storico che romanza fatti tragici realmente accaduti. Una storia che angoscia perché drammaticamente reale, ambientata in un periodo in cui i fatti più orribili venivano compiuti spesso nei luoghi più impensabili.

Voto: 3/5


Titolo Mannuzzelle

Autore Gaia Amaral

Paese Italia

Editore Solferino, 2021

Numero pagine 359

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando questo link una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

https://amzn.to/36ydpLV

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.