Thriller

Hostage di Clare Mackintosh

I preparativi per il primo volo diretto Londra Sidney sono agli sgoccioli. Alla conferenza stampa indetta dalla World Airlines la partecipazione della stampa è massiccia. Alcuni di loro prenderanno parte al volo inaugurale al fine di farne un resoconto meticoloso per le loro testate. Sull’aereo tra i trecentocinquantatré passeggeri ci saranno anche alcuni personaggi famosi. L’equipaggio invece, compresi i quattro piloti che si alterneranno alla guida, è stato estratto a sorte tra i dipendenti della compagnia aerea.

Mina è una delle assistenti di volo. Il suo nome non era tra i prescelti ma, pur di non passare il Natale con Adam e Sophia, si è procurata l’incarico barattando con un collega un volo per Città del Messico e un mucchio di buoni acquisto. Con il marito le cose non vanno bene da qualche tempo e se mantengono una parvenza di normalità è solamente per non turbare la figlia adottiva che soffre le conseguenze dei primi mesi di vita vissuti in uno stato di abbandono. Non è facile accudire quotidianamente una bambina con esigenze particolari come Sophia e per quanto Mina la ami profondamente sente la necessità di qualche giorno di distacco. Il volo inaugurale Londra Sidney è stata l’occasione giusta al momento giusto.

Per le prime ore tutto fila liscio. Qualche passeggero alza un po’ troppo il gomito, qualcun altro si comporta da prepotente, qualcuno non cela la propria insofferenza verso il neonato che piange da quando sono decollati. Niente di nuovo per Mina che ha visto le medesime scene ripetersi più volte nei vari voli su cui ha viaggiato. Quando però trova un messaggio anonimo in cui le viene chiesto di aiutare il dirottamento dell’aereo in cambio dell’incolumità della figlia, Mina è costretta a scegliere: quanto vale la vita di Sophia e quanto quella delle altre persone sull’aereo?

Applaudo con entusiasmo insieme agli altri. Stiamo scrivendo la storia. Da Londra a Sidney in venti ore. Niente andrà storto. <<Niente andrà storto>> mi ripeto come un mantra contro il crescente presentimento che stia per accadere una disgrazia.”

Mi è piaciuto

perché è un thriller ricco di colpi di scena fino all’ultima pagina. La narrazione alternata tra le voci di Adam e Sophie, che svelano i retroscena del loro matrimonio, e quelle di alcuni dei passeggeri, crea un’escalation di suspense veramente avvincente. .

Voto: 4/5


Titolo Hostage

Autore Clare Mackintosh

Paese Gran Bretagna

Editore Sem, 2022

Numero pagine 394

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando questo link una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.