Narrativa straniera

Diva Sophia di Herman Koch

L’incontro con Sophia è stata una folgorazione. È vero che Stanley aveva già avuto modo di vedere in precedenza la figlia di Karl Hermans ma chi avrebbe mai potuto immaginare che la goffa bambina si sarebbe trasformata in una sinuosa e seducente ragazza? Nel medesimo istante in cui la sedicenne fa la sua comparsa nel giardino del padre, Stanley Forbes decide che sarà la protagonista del suo prossimo film, quello che coronerà il ritorno in patria del grande regista dopo l’esperienza hollywoodiana.

Ormai settantenne con un passato di grande seduttore, Forbes in pochi giorni imbastisce una sceneggiatura, grazie alla quale convince i genitori di Sophia a lasciarla partire insieme alla troupe per la Thailandia e l’Australia. Durante le riprese, però, Stanley non è l’unico a rimanere intrappolato dal fascino magnetico di Sophia. Anche Michael Bender, l’anziano coprotagonista, non è indifferente al suo charme, riaccendendo così la sopita rivalità tra l’attore e il regista, costata anni di malcelata indifferenza.

Quando la sera del 31 dicembre riceve il messaggio di Karl che chiede notizie della figlia, Stanley sa benissimo dove si trova Sophia. Deve solo decidere se e cosa rispondere al padre in ansia. 

“La prima volta che portai Sophia fuori a pranzo, lo notai subito dalla reazione dei camerieri e dagli sguardi che ci venivano lanciati dai tavoli vicini, Non ero lì a tavola con una bambina, con una giovane donna che avrebbe potuto essere mia figlia. No, ci separavano non una ma due generazioni: la verità era che avrei potuto essere suo nonno. E infatti così venivamo trattati, così ci guardavano, come un simpatico nonno in giro con la nipote. Solo una mente perversa avrebbe potuto pensare altro. Io in ogni caso non ero quella mente perversa, cercavo di convincermi.”

Mi è piaciuto

perché ritengo Koch un illusionista della scrittura. A mio parere è uno dei pochi scrittori in grado di giocare abilmente con le parole e di creare un continuo gioco di specchi in cui varie narrazioni si intrecciano, dandosi il cambio a disorientare il lettore. Questo non è sicuramente il migliore dei suoi romanzi, a tratti è davvero troppo lento, ma ho comunque apprezzato la sua penna caustica e spietata.

Voto: 4/5


Titolo Diva Sophia

Autore Herman Koch

Paese Paesi Bassi

Editore Neri Pozza, 2022

Numero pagine 253

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando questo link una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.