Narrativa italiana

Senza dirci addio di Giampaolo Simi

Da quando ha lasciato il lavoro di cronista di nera, Dario Corbo gestisce la comunicazione della Fondazione di Nora Beckford, la complicata donna di cui è segretamente innamorato. Ma non per questo la sua vita è diventata più tranquilla: Nora tornata in libertà dopo aver scontata una condanna per omicidio è divorata da mostri interiori che le impediscono i contatti fisici mentre i rapporti con l’ex moglie Giulia sono diventati ancora più tesi dopo l’incriminazione del figlio Luca per favoreggiamento in un caso di stupro. Giusto per non farsi mancare nulla anche l’età inizia a farsi sentire e le analisi di Corbo evidenziano problemi fisici da tenere sotto controllo attraverso una vita senza eccessi, cosa per lui pressoché impossibile.

Il giorno della tanto attesa sentenza del processo di Luca, Giulia non si presenta in Tribunale e non risponde nemmeno al cellulare. Poco ore dopo i carabinieri raggiungono Dario per annunciargli che la moglie ha perso la vita, investita da un pirata della strada lungo una buia strada di campagna. Superato il terribile impatto dei primi momenti, Dario inizia a interrogarsi sulle strane circostanze della morte della ex moglie. Cosa ci faceva Giulia di notte ai bordi di una strada isolata in luogo noto per essere un punto d’incontro di scambisti? Che abbia a che vedere con il suo attuale compagno? Oppure si trovava lì su indicazione dalla sua datrice di lavoro Maddalena Currè, una donna arrogante ed eccentrica, disposta a tutto pur di raggiungere il successo? E perché il cellulare di Giulia non è mai stato ritrovato? Con l’aiuto del recalcitrante Luca, Dario Corbo forte del suo passato da cronista, si immerge in un’indagine che lo porta a rivelazioni sconvolgenti.

“Anche quando il colpevole è acclarato, non si scopre che una meccanica esteriore, una formula che nel migliore dei casi ci spiega come è avvenuto un fenomeno,  ma non perché quel fenomeno non è sradicabile dal nostro mondo. Il mistero finale di qualsiasi omicidio se lo porta nella tomba Caino, sempre e comunque. Ma questa volta, Caino aveva colpito vicino a me. Troppo vicino a me.”

Mi è piaciuto

perché, ancora una volta, Simi costruisce un giallo ricco di suspense la cui trama si sviluppa come un mosaico nel quale, anche i pezzetti apparentemente più insignificanti, risultano alla fine fondamentali. Il protagonista, di primo acchito, cattura per la sua ironia e la sua sagacia ma, nello svilupparsi della narrazione, colpisce per la profondità della sua psicologia.

Voto: 4/5


Titolo Senza dirci addio

Autore Giampaolo Simi

Paese Italia

Editore Sellerio Editore, 2022

Numero pagine 389

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando questo link una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.