Narrativa straniera

L’amico ritrovato di Fred Uhlman

In un ginnasio prestigioso di Stoccarda, durante gli anni trenta, due ragazzi instaurano una forte amicizia. Uno è figlio di un medico ebreo, nipote e bisnipote di rabbini, l’altro è erede di una illustre stirpe sveva. La timidezza di entrambi e il loro bisogno di amicizia fa sì che si crei un legame forte e esclusivo. La differenza razziale, all’inizio nemmeno percepita (tanto che il protagonista afferma di essere in primo luogo svevo, successivamente tedesco ed infine ebreo e di avvertire la propria religione al pari di un colore dei capelli), poco dopo irrompe nella loro amicizia rendendola impossibile. Il giovane ebreo lascerà la Germania abbandonando le proprie radici e la propria famiglia, mentre l’amico convinto, come molti altri purtroppo, che Hitler fosse l’unico baluardo in grado di fermare il comunismo, si arruolerà nell’esercito. Si ritroveranno anni dopo, come suggerisce il titolo, ma in modo del tutto inaspettato.

“Ho esitato un po’ prima di scrivere che “avrei dato volentieri la vita per un amico”, ma anche ora, a trent’anni di distanza, sono convinto che non si trattasse di un’esagerazione e che non solo sarei stato pronto a morire per un amico, ma l’avrei fatto quasi con gioia.”

Mi è piaciuto molto

questo breve romanzo scritto da un pittore, abilissimo nel raccontare in poche pagine (che paiono lente pennellate) la forza dell’amicizia e la vuota inutilità del razzismo. Un romanzo conciso e concreto che affronta vari temi importanti ed estremamente efficace nel descrivere quanto sia stato distruttivo il nazismo.

Voto 5/5


Titolo L’amico ritrovato

Autore  Fred Uhlman

Editore Feltrinelli 2013

Numero pagine 92

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *