Narrativa straniera

La felicità del cactus di Sarah Haywood

Come si può sopravvivere in una famiglia disfunzionale, in cui il padre passa le giornate ubriacandosi e la madre si dedica ardentemente al fratello minore quasi ignorandola, se non rendendosi autonome ed impermeabili a quello che le accade intorno? Almeno questo è il mezzo che Susan ha adottato: trasformarsi in una particolare specie di cactus (le sue piante preferite) pronta a pungere chi si avvicini troppo. Evitando così di esserne ferita a sua volta.

La vita di Susan è ben organizzata, votata alla praticità e basata su regole precise: in ufficio svolge il proprio lavoro con dedizione e puntualità senza mai dare troppa confidenza ai colleghi, a livello sentimentale intrattiene una pseudo relazione che le permette di godere della compagnia di un uomo evitando complicazioni sentimentali e in famiglia mantiene rapporti poco più che formali con il fratello che, senza lavoro, vive ancora con la madre malata, a cui Susan telefona una volta a settimana.

Tutto sembra programmato in modo ottimale, fatto per procedere scongiurando sorprese (che lei peraltro odia) ma ben presto una serie di avvenimenti scombussola le carte. E Susan impara che forse aprirsi agli altri a volte è una necessità, altre è fonte di vita.

L’idea di fare progetti di vita con qualcuno non mi sfiorava nemmeno. Volevo solo andare a casa, chiudere la porta, spegnere il telefono e lasciar fuori il resto del mondo. Le mie recenti scoperte non avevano fatto altro che dimostrare ciò che in realtà avevo sempre saputo: non ci si può fidare di nessuno.”

Mi è piaciuto.

È un romanzo piacevole e scorrevole che si legge facilmente. La scrittrice è brava nel catturare il lettore e coinvolgerlo nella vita della protagonista che risulta una sorta di Bridget Jones. Consigliato a chi cerca una lettura di distrazione.

Voto: 3/5


Titolo La felicità del cactus

Autore Sarah Haywood

Paese Gran Bretagna

Editore Feltrinelli, 2018

Numero pagine 359

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *