Thriller

Nella tana di Michaela Kastel

Ronja e i suoi fratelli vivono in una baita sperduta in mezzo alle montagne. Non è una vita facile: non lo è per l’assenza di comodità, per la solitudine, per il silenzio che li circonda. Non lo è soprattutto perché quello che chiamano papà in realtà non è il loro vero padre, è il loro aguzzino.

Ronja e i suoi fratelli sono stati rapiti, strappati alle loro famiglie, seviziati, puniti e infine annientati. Non hanno alcuna possibilità di tornare alla vita di prima; se si ribellano sanno cosa li attende. Il buco nero, dove saranno calati e dove resteranno per giorni senza cibo, senza acqua e senza luce.

Ronja e i suoi fratelli hanno vissuto talmente a lungo nella paura che quando possono agguantare la libertà stentano a riconoscerla. Chi ha conosciuto il male e lo ha respirato a lungo, fatica a comprendere il bene.

“Mentre diamo un’ultima occhiata alla sua stanza prima di chiuderla a chiave per sempre, una lacrima mi bagna la guancia. Vederla vuota mi mette tristezza, quasi avessi perduto qualcosa che con il tempo è diventato parte di me. Come un filo di sutura tirato via lentamente da un cuore infranto: finché c’era faceva male, ma ora che è stato tolto niente ricuce i pezzi.”

Mi è piaciuto

Un thriller psicologico che tiene incollati alle pagine. Paesaggi descritti con maestria. Boschi ed ampi spazi innevati non riescono a far sparire il senso di claustrofobia che la narrazione insinua ad ogni riga.

Voto: 5/5


Titolo Nella tana

Autore Michaela Kastel

Paese Austria

Editore Emons Edizioni, 2019

Numero pagine 233

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *