Narrativa italiana

Vivida mon amour di Andrea Vitali

Anni ottanta. Lui è un goffo giovane medico appena laureatosi, lei una bella e scorbutica ragazza con un nome incomprensibile, avvezza a frequentare locali. Il corteggiamento timido e nel contempo serrato che il giovane pone in atto per conquistarla, si rivela ogni volta inconcludente e fonte di frustrazione: tutti i tentativi di avvicinarsi a lei sfumano clamorosamente.

Ostacolato da difficoltà pratiche, la mancanza dell’autovettura per raggiungerla, e dalle incomprensioni causate dalla timidezza di lui e dalla complessità di lei, il rapporto tra i due giovani stenta a decollare.

Nei malinconici mesi autunnali, nei paesi affacciati sulle sponde del lago, i due protagonisti si muovono lenti in una danza che li avvicina e li allontana.

“Per la pratica che lui aveva del genere femminile, avevo sbagliato tutto, mi ero comportato come un budino, similitudine che gli venne forse in virtù del genere alimentare che trasportava. Lui era del parere che certe cose non andavano tirate troppo per le lunghe. E quando fummo ormai alle porte del mio paese emise la sua diagnosi: potevo insistere fino a che volevo, ma quella, a suo giudizio, non me l’avrebbe mai mollata.”

Mi è piaciuto

perché è un romanzo divertente e ironico che si legge con il sorriso sulle labbra . Una sorta di commedia che offre uno spaccato perfetto della provincia italiana degli anni ottanta.  

Voto: 3/5


Titolo Vivida mon amour

Autore Andrea Vitali

Paese Italia

Editore Einaudi, 2021

Numero pagine 127

Se siete interessati ad acquistare questo libro noi vi suggeriamo di preferire le piccole librerie indipendenti. Se però avete necessità di acquistarlo online, usando il link qui sotto una piccola percentuale del prezzo ci verrà accreditata permettendoci di seguire la nostra passione e acquistare altri libri da consigliarvi. Grazie!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *